Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Enti locali, inammissibili più di metà emendamenti. Voto lunedì sera

soldi 13 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Procede ancora a rilento l'esame del Senato sul dl Enti locali (il cosiddetto Salva Roma bis), che giace in commissione Bilancio da inizio gennaio e deve ancora passare alla Camera. Ieri sera, fino alle 21,50, la commissione ha dato le ammissibilità agli emendamenti presentati (più di 300) cassandone più della metà (89 improponibili per materia, 132 per mancanza di copertura).

Ora la V commissione voterà gli emendamenti "superstiti" ma, si apprende, non prima di lunedì sera. Tra le modifiche che restano in piedi ci sono entrambi gli emendamenti su cui preme Scelta civica (su partecipate e cessione di quote Acea) e i due presentati dal governo (uno che salva i provvedimenti in vigore prima del Salva Roma bis e uno sui pagamenti alle Asl).

È attesa, come anticipato ieri, una riformulazione del governo su un emendamento del Pd sul rientro del debito di Roma che dovrebbe evitare l'approvazione dell'emendamento Lanzillotta su Acea, su cui c'è la contrarietà del Pd, oltre che di M5s e Sel.(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata