Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Enti locali, si vota in notturna. Attese riformulazioni governo

Dl Enti locali 12 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Nulla di fatto anche questa mattina in commissione Bilancio al Senato sul dl Enti locali. La commissione doveva riunirsi per le ammissibilità sugli emendamenti al dl Salva Roma bis questa mattina ma ha rimandato nuovamente alle 15 per esprimere il parere su due emendamenti accantonati al dl Finanziamento ai partiti e al testo del dl proroga missioni. Alle 15 dunque la commissione Bilancio si riunirà per le ammissibilità e poi in seduta notturna, dalle 20,30, procederà al voto.

Sono attesi, da quanto si apprende, degli emendamenti del governo che riformulino proposte di modifica presentate dai gruppi. In particolare, come anticipato da Public Policy, le partite aperte riguardano le società partecipate, il rientro del debito di Roma e le emergenze ambientali. C'è anche in campo, da quanto si apprende, una partita sulla possibilità di aumentare l'Irpef nel Comune di Roma.

A determinate il ritardo nell'esame di questo provvedimento, come anticipato, ci sono problemi politici: Sc, che in commissione è determinante per il raggiungimento numerico della maggioranza, spinge per l'approvazione di due emendamenti su partecipate e cessione delle quote di Acea da parte di Roma. Emendamenti su cui però c'è il no del Pd. Il governo da giorni sta tentando una mediazione e proprio per questo sta allungando i tempi dell'esame.(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata