Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Enti locali, tecnici Senato: dalla modifica del governo rischi per la tenuta dei conti

enti locali 22 luglio 2015

ROMA (Public Policy) - Dall'emendamento del Governo al dl Enti locali, che prevede l'obbligo per le Regioni di versare (entro il 30 novembre per il 2015 ed entro il 30 aprile per gli anni successivi) a ciascuna Provincia e Città metropolitana le somme corrispondenti alle spese sostenute per l'esercizio delle funzioni non fondamentali, si potrebbe "determinare su tutti gli enti territoriali coinvolti possibili difficoltà nella tenuta dei conti e nel rispetto degli equilibri di bilancio".

Lo scrivono i tecnici del servizio bilancio del Senato in un dossier sui 16 emendamenti del Governo presentati in commissione Bilancio a Palazzo Madama sul dl Enti locali.

In merito all'emendamento sul riordino delle funzioni delle Province, appunto, il servizio bilancio segnala "che per l'anno 2015 la quantificazione e il conseguente versamento delle risorse in questione dalle Regioni alle Province interessate avverrà nella migliore delle ipotesi entro due mesi dalla fine dell'esercizio finanziario". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata