Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Entro settembre il Parlamento dirà qualcosa sul roaming

tlc 01 agosto 2016

di Luca Iacovacci

ROMA (Public Policy) - Completare la normativa europea sul roaming, in particolare per quanto riguarda i mercati all'ingrosso, e consentire l'applicazione delle norme sul roaming a tariffa nazionale a decorrere dal 15 giugno 2017, in linea con gli obiettivi strategici su cui poggia il regolamento sul roaming e l'intera strategia Ue per il mercato unico digitale.

È questo l'obiettivo della proposta di regolamento Ue 399 del 2016, che modifica il regolamento 531 del 2012 sul roaming, a sua volta già modificato nel 2015 da Parlamento Ue e Consiglio con il 2120 (entrato in vigore il 29 novembre dell'anno scorso).

Il provvedimento, ora, è all'esame delle commissioni Lavori pubblici al Senato e Trasporti alla Camera, che devono esprimersi sul rispetto del principio di sussidiarietà entro il 19 settembre.

continua - in abbonamento

© Riproduzione riservata