Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Europee, Grillo ammette la sconfitta: "abbiamo perso, ora dura opposizione"

grillo 26 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - "Adesso ci state prendendo in giro. Vi capisco. Mettete proprio il coltello nella piaga. Abbiamo perso. Non è una sconfitta, siamo andati oltre la sconfitta. #vinciamonoi, sì #VinciamoPoi. Abbiamo il tempo dalla nostra, è ancora presto". Con queste parole Beppe Grillo, dal suo blog, inizia il suo post di commento ai risultati delle elezioni europee.

"Quest'Italia è formata da generazioni di pensionati che forse non hanno voglia di cambiare, di pensare un po' ai loro nipoti, ai loro figli, ma preferiscono stare così.Son dei numeri che non si aspettava nessuno, però noi siamo lì, siamo il primo movimento italiano, il secondo partito - prosegue Grillo - Abbiamo preso il 21-22%, abbiamo preso l'Iva, senza avere voti in nero e siamo lì senza aver promesso niente a nessuno, né dentiere né 80 euro".

"Io sarei anche ottimista, quindi: non scoraggiatevi. Vedo messaggi: 'cosa facciamo? andiamo avanti?', certo che andiamo avanti. Siamo la prima forza di opposizione - aggiunge - faremo opposizione sempre di più, sempre meglio e cercheremo di rallentare il dissanguamento, lo spolpamento di questo Paese, che ci sarà. Noi saremo precisi, puntuali, e ci saremo sempre, non preoccupatevi". Infine in leader del Movimento 5 stelle scherza su Casaleggio: "Ora Casaleggio è in analisi per capire perché si è messo il cappellino e poi tutti insieme vedremo che cosa fare. State tranquilli, dai, vin... vinciam... Vincono loro. Vincono loro, ma è meraviglioso lo stesso. Intanto io mi prendo un maalox, non si sa mai". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata