Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

EUTANASIA, PRESENTATA IN CASSAZIONE UNA PROPOSTA DELL'ASS.LUCA COSCIONI

21 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 21 dic - "Le disposizioni degli
articoli 575, 579, 580 e 593 del codice penale non si
applicano al medico ed al personale sanitario che abbiano
praticato trattamenti eutanasici, provocando la morte del
paziente": questo è uno stralcio di un articolo del testo
della proposta di legge di iniziativa popolare "Rifiuto di
trattamenti sanitari e liceità dell'eutanasia", depositata
oggi negli uffici della Cassazione da Mina Welby,
co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni (vicina ai
radicali).

"Questa proposta di legge - ha detto - deve servire
affinché non ci sia più un caso Welby (Piergiorgio, suo
marito, militante radicale che balzò alle cronache negli
ultimi anni di vita quando, gravemente ammalato, nei suoi
scritti chiese ripetutamente che venissero interrotte le
cure che lo tenevano in vita; Ndr) affinché tutti i
cittadini italiani possano vivere il momento della morte con
serenità e non combattendo contro uno Stato proibizionista
che entra nelle loro case per imporre il sondino". (Public
Policy)

RED

© Riproduzione riservata