Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La spesa farmaceutica è del -27% rispetto alla media Ue

farmaci 12 maggio 2015

ROMA (Public Policy) - È del -27% la differenza tra l'Italia e gli altri grandi Paesi Ue nella spesa farmaceutica procapite. È quanto si legge in un documento di Farmindustria di cui Public Policy presentato al Festival della Scienza Medica a Bologna.

E ancora: Farmindustria sottolinea come in Italia i consumi di farmaci siano più bassi rispetto agli altri Paesi Ue, del 5%. "In Italia - si legge - anche la spesa privata per medicinali è più bassa che nella media degli altri Paesi", con un -11%. "L'accesso alle nuove terapie è la priorità dei prossimi anni - si legge ancora - La sostenibilità non deve considerare solo il costo del farmaco ma anche i risparmi generati per il welfare e gli effetti sull'industria delle politiche sanitarie".

Farmindustria evidenzia infine le note positive derivanti dal settore: +30% dal 2010 al 2014 del valore medio dei farmaci esportati dall'Italia (+13% dell'Ue) e +21 miliardi di export. (Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata