Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Finanziamento partiti, le fondazioni potranno sostenere le forze politiche

pd 20 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Le fondazioni e le associazioni i cui organi direttivi siano costituiti in tutto o in parte con scelta politica potranno continuare a finanziare i partiti. È il risultato della bocciatura dell'emendamento presentato dal parlamentare della Lega Nord Matteo Bragantini ad opera dell'Aula di Montecitorio, impegnata nell'esame e nel voto sul decreto legge governativo riguardante le nuove regole sui contributi economici volontari a favore delle forze politiche, esaminato, emendato e approvato dal Senato.

Testo che prevede robuste agevolazioni fiscali e la facoltà, a partire dal 2014, di destinare ai partiti la quota del 2 per mille del reddito pro-capite soggetto all'Irpef. La proposta avanzata dall'esponente del Carroccio recuperava in parte un progetto elaborato a Palazzo Madama dai parlamentari di Scelta civica, mirante a rompere ogni rapporto economico tra gruppi partitici, fondazioni e think-tank politici.(Public Policy)

EDP

© Riproduzione riservata