Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

FINANZIAMENTO PUBBLICO, ACCORDO TROVATO E IL DDL TORNA IN COMMISSIONE

Crowdfunding, a breve la piattaforma politica del Pd 12 settembre 2013

FINANZIAMENTO PUBBLICO, ACCORDO TROVATO E IL DDL TORNA IN COMMISSIONE

FINANZIAMENTO PUBBLICO, ACCORDO TROVATO E IL DDL TORNA IN COMMISSIONE

(Public Policy) - Roma, 12 set - Accordo trovato in comitato
ristretto
in commissione Affari costituzionali alla Camera.
Il Pd e il Pdl avrebbero infatti deciso di rimandare in
commissione il ddl sul finanziamento pubblico ai partiti in
modo da consentire un più approfondito esame dei nuovi 43
emendamenti arrivati.

In particolare l'emendamento presentato da Sel sul divieto
di condannati per frode di finanziare avrebbe creato non
pochi imbarazzi da parte del Pd stretto nella morsa di non
lasciare a Sel una battaglia simbolica di forte valore
propagandistico, e dall'altra, di non gettare ulteriore
benzina sul fuoco nei rapporti con il Pdl.

Il provvedimento torna dunque in commissione che darà
mandato ai relatori, uno di maggioranza e uno di minoranza.
Spetterà alla capigruppo di questo pomeriggio decidere i
tempi per la calendarizzazione in aula.

FINANZIAMENTO PUBBLICO, M5S: IL GOVERNO CADRÀ SU QUESTO PROVVEDIMENTO

(Public Policy) - Roma, 12 set - "Noi vogliamo che il ddl
torni immediatamente in aula. Avevamo chiesto sin
dall'inizio la procedura d'urgenza
. Ma vogliamo che si possa
esaminare senza il contingentamento dei tempi parlamentari.
Non c'è alcun motivo che il ddl torni in commissione. Questa
decisione è stata presa solo per consentire al governo di
avere qualche giorno in più". Ne sono convinti i deputati
del Movimento 5 stelle Fabiana Dadone, Emanuele Cozzolino e
Danilo Toninelli
.

"Il Pd e il Pdl stanno cercando di trovare la quadra -
aggiungono - perché sanno che su questo provvedimento il
governo è destinato a cadere". (Public Policy)

SAF

© Riproduzione riservata