Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

FINANZIAMENTO PUBBLICO, CENTRO DEMOCRATICO PRESENTA DDL SU ABOLIZIONE

20 marzo 2013

Manifestazione PD a Milano

(Public Policy) - Roma, 20 mar - "Un sistema basato sul 4
per mille, ovvero una sottoscrizione volontaria basata
unicamente sulla volontà del singolo cittadino di
contribuire al finanziamento pubblico dei partiti". Questa
la proposta di Centro democratico, il movimento fondato da
Bruno Tabacci e Massimo Donadi, alleato di Pd e Sel alle
ultime politiche (ha eletto 6 deputati).

"Parliamo - ha precisato Aniello Formisano in conferenza
stampa a Montecitorio - di un 4 per mille effettivo e reale,
la somma dei 4 per mille solo ed esclusivamente di quei
cittadini che hanno contribuito. Si crea così un rapporto
trasparente tra cittadino e partito sostenuto".

Un ddl, quello del partito centrista, che "è stato
illustrato già alla capogruppo alla Camera del Movimento 5
stelle Roberta Lombardi", come ha ricordato il deputato
eletto alla Camera nella circoscrizione Campania 1. Una
proposta simile è arrivata nei giorni scorsi anche da alcuni
esponenti del Partito democratico, in particolar modo il
senatore Walter Tocci e il neodeputato lombardo Pippo
Civati.

"Mantenere il finanziamento - ha scritto sul suo sito Tocci
- ma passando per una libera scelta del cittadino attraverso
uno strumento del tipo 5xmille appositamente riservato allo
scopo. Ho fatto una stima e per conservare il finanziamento
attuale il Pd dovrebbe chiedere ai suoi elettori delle
primarie un contributo pari al costo del biglietto di un
autobus ogni mese. Sarebbe come andare ogni tanto ad una
manifestazione. Ma soprattutto in questo modo si
preparerebbe la strada a una riforma del partito". (Public
Policy)

GAV

© Riproduzione riservata