Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

FINANZIAMENTO PUBBLICO, PROPOSTA M5S METTE IL GOVERNO IN DIFFICOLTÀ

m5s 29 maggio 2013

liste partiti

(Public Policy) - Roma, 29 mag - Il finanziamento pubblico
ai partiti potrebbe diventare un altro rovello per la
maggioranza e il Governo.

Il Movimento 5 Stelle ha infatti richiesto la procedura
d'urgenza per l'esame della sua proposta di legge che
prevede non solo "l'abolizione dei contributi pubblici e
modifiche alla disciplina in materia di spese elettorali e
agevolazioni a partiti e movimenti politici", ma anche la
"delega al Governo per l'adozione di un testo unico delle
leggi concernenti agevolazioni in favore dei partiti"(Ac
664).

Se i 5 stelle dovessero confermare la richiesta e questa
dovesse essere accordata domani dalla Conferenza dei
capigruppo, per il Governo potrebbe sorgere un problema.
L'Esecutivo, infatti, si è finora limitato solo a un impegno
formale della riforma del finanziamento ai partiti, senza
tuttavia formalizzare una sua proposta. E dunque in caso di
procedura d'urgenza, il Governo e la maggioranza non
disporrebbero di un provvedimento da presentare in
alternativa a quello del movimento di Beppe Grillo.

Per questa ragione, in vista del prossimo Consiglio dei
ministri di venerdì, l'Esecutivo starebbe riflettendo su un
ddl sul quale poi far confluire le varie proposte
parlamentari con un testo unificato. (Public Policy)

SAF

© Riproduzione riservata