Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Giacomelli e l'oscuramento dei programmi Rai su Sky

tv 16 novembre 2017

ROMA (Public Policy) - "L'auspicio è che non rimanga un meccanismo diabolico che fa il ping pong tra due obblighi di per sè contrastanti".

Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, in audizione in commissione Vigilanza Rai parlando dell'obbligo per la Rai, contenuto nel contratto di servizio, di permettere la visione di tutte le trasmissioni agli editori via satellite, quindi anche alle pay-tv come Sky.

Ad oggi, infatti, Rai decide di oscurare la visione di alcuni programmi, come le dirette di eventi sportivi in esclusiva, tramite la piattaforma Sky. Sarà diritto della Rai, invece, chiedere che Sky corrisponda un pagamento per la trasmissione dei canali del servizio pubblico, dopo una trattativa economica "equa e non discriminatoria".

Giacomelli ha poi sottolineato "l'indicazione innovativa del ruolo di Agcom", che in caso di controversia o ritardi "diventa riferimento per ciascuno dei soggetti interessati per l'adempimento di quest'obbligo".

continua - in abbonamento

FRA

© Riproduzione riservata