Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Giornata memoria, Napolitano: intervenire contro istigazione all'odio razziale

ebrei 27 gennaio 2014

ROMA (Public Policy) - "La democrazia non può mai ignorare i rischi cui possono essere esposti gli innocenti e gli indifesi di sempre: gli ebrei, i rom, i sinti, i disabili, gli omosessuali, gli stranieri". Lo dice il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante il suo intervento al Quirinale in occasione della Giornata della memoria.

Al Senato è in discussione "un ddl sul negazionismo, non posso dire nulla in proposito per rispetto delle prerogative del Parlamento", ma sul piano giuridico "si deve intervenire contro ogni forma di istigazione all'odio razziale", aggiunge il capo dello Stato. Napolitano, citando il caso del comico francese Dieudonné (condannato per antisemitismo), ricorda che l'Europa "non può tollerare che vengano calpestati i principi su cui si fonda oggi l'Unione". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata