Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Giustizia, Brunetta (Fi): iniziative del governo sono pannicelli caldi

Giustizia, Brunetta (Fi): iniziative del governo sono pannicelli caldi 17 dicembre 2013

ROMA - (Public Policy) - In tema di giustizia "le iniziative del Governo sono alquanto confuse e adesso, per quanto ne sappiamo da fonti di scouting interno, si tratta di pannicelli caldi a coprire la cattiva coscienza sulla giustizia". Lo dice Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, durante una conferenza stampa alla Camera.

Le misure prese dal Governo, secondo l'ex ministro, sono "provvedimenti parziali e minimalisti che non rispondono alle esigenze europee, a quelle delineate dai saggi e dal discordo del presidente Napolitano alle Camere. Processi penali e civili, responsabilità civile dei magistrati e sovraffollamento delle carceri sono urgenze non trattate dai provvedimenti del ministro Cancellieri". "Per parte nostra abbiamo presentato 10 proposte di legge in materia di giustizia - continua Brunetta - 6 ripropongono i quesiti del referendum (quello dei Radicali, Ndr) e le altre 4 riguardano la riforma del titolo IV della Costituzione, la custodia cautelare, la responsabilità civile dei magistrati e l'incertezza dei processi.

Questo è il nostro pacchetto 'Giustizia' - dice ancora Brunetta - mentre in relazione a quanto farà il Governo oggi aspettatevi l'ennesima presa in giro natalizia, per quanto ne sappiamo, sul decreto Svuota-carceri". Sulla giustizia il Governo si dimostra "indeciso a tutto e incapace a tutto, dispiace per il mancato riscatto di Cancellieri e anche per Alfano", conclude il presidente dei deputati di Forza Italia. (Public Policy)

IAC

© Riproduzione riservata