Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

GIUSTIZIA, CANCELLIERI: SE FUNZIONA CRESCIAMO, IL DL FARE BUON INIZIO

21 giugno 2013

PALAZZO DI GIUSTIZIA
SENATO, PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO OCSE SULL'EFFICIENZA DELLA GIUSTIZIA CIVILE


(Public Policy) - Roma, 21 giu - "Una giustizia che funziona
è uno snodo strategico per la crescita". Lo dice la
Guardasigilli Annamaria Cancellieri durante la presentazione
nella sala Zuccari del Senato del rapporto Ocse
sull'efficienza del sistema della giustizia civile
realizzato in collaborazione con la Banca d'Italia e con il
ministero dell'Economia.


"Da un lato - aggiunge - è essenziale ascoltare i
suggerimenti dell'Ocse (Organizzazione per la cooperazione e
lo sviluppo economico; Ndr), perchè sono convinta
dell'importanza del confronto tra esperienze. I primi
interventi del Governo sono una testimonianza
dell'attenzione alle osservazioni che ci arrivano dagli
organismi internazionali".


Secondo il ministro della Giustizia c'è "la necessità di
continuare nel percorso intrapreso"; le priorità sono la
lotta per la "trasparenza della Pa, la lotta alla
corruzione, una rapida giustizia civile. Il rapporto
presentato oggi indica ad esempio tra i principali fattori
per crescere l'informatizzazione delle procedure, una
gestione attiva dei processi da parte dei magistrati e i
tribunali per le imprese".


Per Cancellieri il dl Fare "è la testimonianza del concreto
impegno dell'Esecutivo su questi temi. Abbiamo iniziato
affrontando l'arretrato, evidente nel giudizio di appello.
Si è agito su domanda e offerta, con l'obiettivo di far
tornare a livelli fisiologici la gestione del processo
civile. Contemporaneamente abbiamo individuato obiettivi di
medio periodo. Mi auguro - conclude - che il Mef possa
fornire un contributo costruttivo per trovare modalità
efficaci di spesa". (Public Policy)


GAV

© Riproduzione riservata