Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il governo pensa ad aumenti di pena per furti e rapine

giustizia 17 marzo 2015

ROMA (Public Policy) - Potrebbe aumentare la pena minima per chi commette rapine: è quanto prevede una proposta del governo - in tema di furti in appartamento e rapine - che potrebbe essere presentata, con un emendamento, al ddl sul processo penale all'esame della commissione Giustizia alla Camera.

La proposta aumenterebbe la pena minima per il reato di rapina dagli attuali 3 a 4 anni. Resterebbe, invece, a 10 anni la pena massima. Nella proposta, contenuta in una bozza di disegno di legge, si prevede anche l'aumento delle multe: sempre per quanto riguarda la soglia minima, si passerebbe dai 516 euro di ora a 688 euro. (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata