Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

GIUSTIZIA, PROPOSTA SEL: PIÙ LIBRI LEGGI E MENO STAI IN CARCERE

libri 10 ottobre 2013

GIUSTIZIA, PROPOSTA SEL: PIÙ LIBRI LEGGI E MENO STAI IN CARCERE

(Public Policy) - Roma, 10 ott - Più libri leggi e meno stai in carcere. È il senso di una proposta di legge di Sel (a firma Nicola Fratoianni e Daniele Farina), presentata alla Camera e stampata oggi. La proposta stabilisce che, ai fini di lievi sconti di pena, "ogni detenuto ha diritto ad almeno un libro al mese, fornito dalla biblioteca dell'istituto penitenziario o proveniente dall'esterno dello stesso istituto".

Periodicamente - scrivono su Facebook i due firmatari - "ci saranno verifiche, anche mediante prove scritte, sull'effettiva lettura di almeno un libro al mese da parte del detenuto. Al detenuto che supera le verifiche periodiche sull'effettiva lettura dei libri, è concessa una detrazione di pena pari a cinque giorni per ogni mese di pena scontata". Un istituto che Sel vuole applicare "anche ai condannati in detenzione domiciliare". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata