Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

GOLDEN POWER, BOZZA DPR: SI APPLICA ANCHE A TRAFORI RETI TRANS-EUROPEE

GOLDEN POWER, BOZZA DPR: SI APPLICA ANCHE A TRAFORI RETI TRANS-EUROPEE 09 ottobre 2013

GOLDEN POWER, BOZZA DPR: SI APPLICA ANCHE A TRAFORI RETI TRANS-EUROPEE

(Public Policy) Roma, 9 ott - La golden share si applica anche alla costruzione di "trafori di rilevanza per le reti trans-europee". Lo stabilisce l'ultima bozza del Dpr sulla Golden Power atteso oggi in Consiglio dei ministri e di cui Public Policy è in possesso. Il Dpr, che attua l'articolo 2 del dl 21 del 2012 (il decreto sulla golden share del governo Monti), individua, all'articolo 2, "gli attivi di rilevanza strategica nel settore trasporti" in: "porti di interesse nazionale; aeroporti di interesse nazionale; rete ferroviaria e autostradale di rilevanza per le reti trans-europee; trafori di rilevanza per le reti trans-europee; le attività di gestione connesse all'utilizzo delle reti e infrastrutture di cui alle precedenti lettere".

Con il termine golden share, o golden power, si indica l'istituto giuridico, di origine britannica, in forza del quale uno Stato, durante e a seguito di un processo di privatizzazione (o vendita di parte del capitale) di un'impresa pubblica, si riserva poteri speciali che possono essere esercitati dal governo durante il processo medesimo.

GOLDEN SHARE ANCHE PER TRASPORTO GAS E STOCCAGGIO
Per quanto riguarda l'energia, anche in questa ultima bozza del Dpr Golden power, si dispone che la a golden share si applica "alla rete nazionale di trasporto del gas naturale e relative stazioni di compressione e centri di dispacciamento nonché gli impianti di stoccaggio del gas; infrastrutture di approvvigionamento di energia elettrica e gas da altri Stati; rete nazionale di trasmissione dell'energia elettrica e relativi impianti di controllo e dispacciamento; le attività di gestione connesse all'utilizzo delle reti e infrastrutture". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata