Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Google parla alla Camera, con lo sguardo a Bruxelles

google 15 aprile 2015

- Le accuse della Commissione Ue contro Mountain View e la risposta di Google

ROMA (Public Policy) - Nel giorno in cui la Commissione europea ha presentato ufficialmente le accuse contro Google per abuso di posizione dominante, l'azienda statunitense dice sì all'approccio multi-stakeholder per la governance di Internet.

Il colosso di Mountain View ha partecipato infatti al convegno "L'Internet governance e l'evoluzione di Icann", organizzato nell'aula dei gruppi parlamentari alla Camera.

Al centro del dibattito la governance della Rete e, nel dettaglio, la transizione in atto dal governo degli Stati Uniti alla comunità globale delle funzioni Iana per la gestione degli indirizzi IP e il conseguente ruolo dell'ente statunitense Icann.

A rappresentare Google Giorgia Abeltino, responsabile delle relazioni istituzionali. Secondo Abeltino "un approccio non multi-stakeholder sarebbe pericoloso. Google sostiene il passaggio della gestione delle funzioni a Icann, sulla base di un modello multi-stakeholder, purché vi sia una valutazione attenta sulle responsabilità che Icann avrà". Una delle proposte avanzate è quella di istituire un audit indipendente sulle decisioni di Icann. (Public Policy) FED-GAV

tutti gli interventi del convegno, in abbonamento

© Riproduzione riservata