Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il dopo-Legnini al Mef: per ora, tocca a Pier Paolo Baretta

nomine 18 settembre 2014

ROMA (Public Policy) - Passano al momento al sottosegretario Pier Paolo Baretta le deleghe Mef di Giovanni Legnini, eletto la scorsa settimana tra i membri laici del Csm. Come anticipato da Public Policy infatti, da quanto si apprende da fonti di governo, a Baretta sarebbero state affidate momentaneamente, a partire da questa mattina, in particolare le deleghe che erano di Legnini all'Aams (Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato).

In questo senso quindi Baretta si occuperà di seguire l'iter in Parlamento (appena iniziato) del dlgs Tabacchi di attuazione della Delega fiscale e l'elaborazione dell'altro decreto delegato, sulla riforma del comparto giochi.

Per il resto le deleghe di Legnini riguardavano i profili finanziari delle politiche di coesione interna ed europea, la ricostruzione in Abruzzo, le attività del Cipe, il monitoraggio dei piani di rientro degli enti locali, compresa Roma Capitale. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata