Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Governo, deleghe Mef: a Casero fisco, a Morando Def e Stabilità

nomine 27 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - Le deleghe al ministero dell'Economia sono pronte. Da quanto apprende Public Policy sono stati già divisi i compiti tra viceministri e sottosegretari, e la formalizzazione dovrebbe arrivare nel Consiglio dei ministri di venerdì o al più tardi al successivo Cdm.

Da quanto si apprende, ma appunto non c'è ancora un decreto che ufficializza le deleghe, il viceministro Luigi Casero manterrà la delega al Fisco mentre al viceministro Enrico Morando dovrebbero essere affidate la deleghe che erano di Stefano Fassina (ad eccezione del Cipe), quindi predisposizione del Def e della legge di Stabilità e questioni in materia di debito pubblico, Cdp, sviluppo.

Per quanto riguarda i sottosegretari, si apprende ancora, Giovanni Legnini dovrebbe avere la delega agli enti locali, al Cipe, e probabilmente a lui sarà affidata anche quella sulle questioni di competenza dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, quindi sui giochi.

A Pier Paolo Baretta è stata invece affidata la delega alla valorizzazione del patrimonio pubblico, questioni che rientrano nelle competenze dell'Agenzia del demanio, Patto di stabilità e questioni che riguardano il personale Mef. Mentre Enrico Zanetti dovrebbe avere la delega al fisco come vice di Casero (si occuperà di agenzie fiscali, contenzioso tributario, rendite finanziarie e revisori dei conti) e al federalismo fiscale. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata