Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Governo, ecco la lista dei ministri scelti da Matteo Renzi

montecitorio 21 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - Matteo Renzi, dopo cinque giorni dall'assegnazione dell'incarico di presidente del Consiglio, ha sciolto le riserve e ha annunciato la nuova squadra di Governo. I ministri sono 16, di cui la metà sono donne. Nel ruolo di sottosegretario alla presidenza del Consiglio, invece, è stato scelto Graziano Delrio. Di questi 8 sono del Pd, 3 di Ncd, 1 Scelta Civica, 1 Udc e 3 ministri tecnici. Sabato alle 11,30 al Quirinale (nel salone delle feste) ci sarà il giuramento.

MINISTERI CON PORTAFOGLIO

Il ministero dell'Economia, il più delicato in questa fase politica, è stato affidato a Pier Carlo Padoan, ex consulente presso la Banca Mondiale, la Bce e la commissione Europea. Per sei anni è stato anche vicesegretario generale e capoeconomista dell'Ocse.

Federica Guidi, presidente dei giovani imprenditori di Confindustria, sarà la nuova responsabile del ministero dello Sviluppo economico, al posto di Flavio Zanonato. Al ministero del Lavoro, invece, il presidente della Legacoop, Giuliano Poletti, e a quello della Giustizia Andrea Orlando (che lascia il ministero dell'Ambiente). Agli Esteri Federica Mogherini e al ministero della Difesa Roberta Pinotti.

Riconfermati i ministri delle Infrastrutture Maurizio Lupi, della Salute Beatrice Lorenzin e dell'Interno Angelino Alfano. E ancora: Gianluca Galletti al ministero dell'Ambiente, Stefania Giannini al ministero dell'Istruzione e Maurizio Martina alle Politiche agricole.

MINISTERI SENZA PORTAFOGLIO

Tra i dicasteri senza portafoglio troviamo Maria Elena Boschi che guiderà il ministero delle Riforme costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento. E ancora: l'attuale ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, andrà al ministero della Cultura, Maria Anna Madia al ministero per la Pubblica amministrazione e per gli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata