Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

GOVERNO, TUTTO QUELLO CHE HA DETTO LETTA ALLA STAMPA ESTERA

IL COSTO DEL CUNEO 20 giugno 2013

GOVERNO, TUTTO QUELLO CHE HA DETTO LETTA ALLA STAMPA ESTERA

Questa mattina Enrico Letta ha incontrato la stampa estera a Roma.
Ecco che cosa ha detto lancio per lancio.


SIRIA, LETTA: FAR NASCERE GOVERNO DI TRANSIZIONE
(Public Policy) - Roma, 20 giu - Enrico Letta getta acqua
sul fuoco sul contrasto tra Russia da una parte e gli altri
membri del G8 dall'altra sul destino della Siria e sulla
guerra civile in corso.

Parlando alla stampa estera, il presidente del Consiglio
italiano ha invitato a leggere con cura il documento finale.
In particolare i due punti che attengono alla volontà di
convocare una "Ginevra 2" e di far nascere un "Governo di
transizione", con la partecipazione di tutte le forze in
campo.

FISCO, LETTA: NON LASCIO DA PARTE ACCORDO CON SVIZZERA
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Non lascio da parte il
rapporto bilaterale con la Svizzera sul fisco". A precisa
domanda, rivoltagli nell'ambito dell'incontro con la stampa
estera, il presidente del Consiglio Enrico Letta risponde:
"Mi sembra il momento giusto per accordi di contrasto
all'evasione fiscale, perché a livello internazionale c'è un
clima molto positivo. C'è una aspettativa non solo di
recuperare risorse, ma di mettere a regime un sistema di
relazioni per combattere l'evasione e l'elusione fiscali".

RAI, LETTA: VEDO BENE L'AFFIDAMENTO DELLA COMMISSIONE AI 5 STELLE

(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Vedo bene l'affidamento ai
parlamentari 5 stelle della responsabilità della Commissione
di controllo sulla Rai". Lo ha detto Enrico Letta, che ha
sottolineato: "Abbiano responsabilità, siano nella
responsabilità".

Quanto alla privatizzazione della Rai, il presidente del
Consiglio ha detto: "Non è nel programma di Governo".

GOVERNO, LETTA: NON VEDO ELEZIONI A BREVE

(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Non vedo elezioni a
breve". Enrico Letta, nel corso dell'incontro con la stampa
estera in Italia, ha così concluso una risposta attinente
alla riforma elettorale.

Il presidente del Consiglio ha confermato il tempo di 18
mesi per le riforme istituzionali, alle quali la legge
elettorale deve risultare coerente. "Se si votasse con
l'attuale correremmo il pericolo di avere come oggi una non
maggioranza al Senato". La legge va cambiata. Letta ha
considerato "grave" il fatto che i cittadini non possano
scegliersi i loro rappresentanti.

BERLUSCONI, LETTA: INELEGGIBILITÀ NON È PROBLEMA GOVERNO
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "L'ineleggibilità di
Berlusconi non è problema del Governo, ma del Parlamento".
Parlando davanti alla stampa estera, il presidente del
Consiglio Enrico Letta ha precisato che per quanto lo
riguarda "si atterrà alle decisioni del Pd".

GOVERNO, LETTA: OCCUPAZIONE GIOVANILE PER RILANCIO ECONOMIA
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Rilanciare l'occupazione
giovanile per rilanciare l'economia". Alla stampa esterail
presidente del Consiglio Enrico Letta ha spiegato perchè
unione bancaria e contrasto alla disoccupazione giovanile
sono capitali per il futuro dell'Europa, per evitare che il
prossimo Parlamento sia il "più anti europeo nella storia
d'Europa".

Quanto al lavoro, Letta ha ricordato che l'Italia ha speso
38 miliardi per la Cassa integrazione, per tutelare gli
occupati. "È ora di pensare ai giovani inoccupati, perché il
buon padre di famiglia non investe e non spende se vede il
proprio figlio senza lavoro".

GOVERNO, LETTA: REGOLE COFINANZIAMENTI SONO CONTRADDITTORIE
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "C'è una contraddizione di
fondo nel funzionamento del finanziamento dei fondi
comunitari. Non è un problema italiano, ma comunitario".

Il presidente del Consiglio Enrico Letta, parlando alla stampa
estera, ha spiegato che non può rimanere un criterio che
porta in automatico al superamento del 3% in presenza del
cofinanziamento di progetti europei. L'Italia avrebbe una
maggiore disponibilità di 18 miliardi di euro.

GOVERNO, LETTA: RISPETTARE TEMPI UNIONE BANCARIA
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Il Governo italiano
chiederà rispetto tempi unione bancaria". Il presidente del
Consiglio Enrico Letta, confermando che la crisi dell'Europa
richiede "più Europa" ha censurato i ritardi della Germania
in tema di unione bancaria. Ha ricordato che l'unione
bancaria è "essenziale" per stabilizzare la situazione
finanziaria. Successive tappe: garanzia europea sui depositi
bancari, soluzione crisi bancarie, prevista per fine 2013.

GOVERNO, LETTA: LAVORERÒ PER L'AFFIDABILITÀ NEL RISPETTO DELLE REGOLE
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Lavorerò per
l'affidabilità del Paese nel rispetto delle regole. La
scorciatoia è un disvalore. È un concetto culturale.

Non faccio fuochi di artificio". Così il presidente del
Consiglio Enrico Letta ha risposto ad una "perfida domanda"
legata ad un procedere con lentezza. "Vi invito a guardare
bene il decreto di sabato. Ci sono 80 misure rivoluzionarie
per l'Italia a cominciare dalla giustizia civile. Se uno
viene in Italia, sia imprenditore sia studente, deve avere
la certezza del diritto e la sua rapidità. Non che ci
rivolga alla giustizia quando si ha torto e si vuole
insabbiare".

GOVERNO, LETTA: CULTURA ALL'INTERNO NEGOZIATO TRANSATLANTICO

(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Lavoriamo con impegno alla
riuscita del negoziato transatlantico e crediamo che le
specificità industriali, ma anche quelle culturali debbano
trovare soluzione all'interno del negoziato". Così il
presidente del Consiglio Enrico Letta ad una domanda di un
giornalista francese.

GOVERNO, LETTA: LA GRAN BRETAGNA DEVE RIMANERE IN EUROPA
(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Farò di tutto per
comunicare non solo alla business community, ma alla
opinione pubblica britannica che l'Europa è una storia di
successo e che la Gran Bretagna deve rimanere nell'Europa".
Così il presidente del Consiglio Enrico Letta alla stampa
estera in relazione ai recenti allargamenti dell'Ue, ad
iniziare dalla Croazia.

GOVERNO, LETTA: VIVO L'ESPERIENZA GIORNO PER GIORNO

(Public Policy) - Roma, 20 giu - "Sono passati solo 50
giorni, sento che le cose stanno andando bene. Vedo un
sentimento positivo anche in presenza di molte difficoltà e
vivo esperienza giorno per giorno". Così ha esordito il
presidente del Consiglio Enrico Letta alla stampa estera a
Roma. (Public Policy)

ABA

© Riproduzione riservata