Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Idrocarburi, Crocetta: la Regione siciliana non ha autorizzato nessuna trivellazione

crocetta 17 luglio 2014

ROMA (Public Policy) - Il protocollo d'intesa firmato tra la Regione siciliana e Assomineraria "non autorizza niente, non ha autorizzato nulla ed è in perfetta sintonia con le leggi vigenti nel nostro Paese". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, durante un'audizione in commissione Ambiente al Senato.

Il protocollo, ha aggiunto Crocetta, "si inserisce in un contesto occupazionale gravissimo, che vede in Sicilia 180.000 famiglie sotto la soglia di povertà, una caduta del pil del 2% annuo dal 2007 e un taglio terribile delle imprese, con migliaia di imprese chiuse e operai licenziati".

Il documento firmato tra Regione e associazione mineraria e petrolifera è un tentativo di "regolare la questione dell'occupazione nel rispetto dell'ambiente", ha sottolineato Crocetta aggiungendo che in tema di autorizzazioni "la burocrazia si deve esprimere in tempi ragionevoli, perchè una burocrazia lenta produce corruzione. Se l'attività estrattiva è considerata un'attività criminale da questa Commissione faccia una legge noi la rispetteremo".

Nell'accordo firmato lo scorso giugno tra Regione e Assomineraria si sottolinea la necessità di un rilancio degli investimenti in Sicilia che permettano l'utilizzo razionale della risorse di gas e petrolio. Secondo le stime, le attività estrattive possono attivare investimenti per circa 2,4 di euro in 4 anni, con un aumento dell'occupazione intorno alle 7.000 unità. Nell'accordo si prevede l'istituzione di un comitato paritetico per accelerare gli investimenti e il monitoraggio delle prescrizioni ambientali e di sicurezza. (Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata