Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

ILVA, LA CAMERA VOTA A FAVORE

19 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 19 dic - Con 420 a favore, 21
contrari e 49 astenuti la Camera ha votato sì alla
conversione in legge del decreto sull'Ilva. Contrari i
radicali (eletti nelle fila del Pd) e l'Idv, astenuto il
gruppo della Lega. I radicali, con Elisabetta Zamparutti,
hanno definito il decreto "una soluzione insostenibile, dal
punto di vista costituzionale, d'ora in poi basteranno le
paroline magiche 'stabilimento strategico di interesse
nazionale' perché vengano bloccati i provvedimenti della
magistratura".

La Lega invece, con Giovanni Fava, ha parlato di un
provvedimento "pastrocchio, non ha una prospettiva di lungo
periodo, non produrrà crescita perché non c'è programmazione
industriale. La tentazione di votare contro era forte, ma
noi non siamo disfattisti", ha concluso Fava nel suo
intervento poco prima del voto finale. Ora il provvedimento
va al Senato per la votazione finale. (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata