Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

IMPRESE, GOVERNO: RINNOVO VERTICI SOLO DI CDP

cdp 15 aprile 2013

cassa-deposti-e-prestiti

IMPRESE, GOVERNO: RINNOVO VERTICI SOLO DI CDP
(Public Policy) - Roma, 15 apr - Il governo ha deciso di
nominare nuovi vertici della Cassa Depositi e Prestiti. La
conferma è arrivata dal sottosegretario Giampaolo d'Andrea
durante la riunione dei capigruppo alla Camera.
Il governo ha confermato la linea di non procedere alle
nomine dei vertici delle aziende, tranne per quanto riguarda
la Cdp.

Il 17 aprile si terrà il Cda della Cassa Depositi e
Prestiti e il governo ha annunciato sulle nomine
un'informativa alla Camera con il ministro Vittorio Grilli
che, dunque, dovrebbe esserci, in sede di capigruppo, tra
domani e mercoledì.

LOMBARDI (M5S): É ABUSO, DA TUTTI (TRANNE SEL)
NO A PROROGATIO VERTICI

(Public Policy) Roma, 15 apr. - "Siamo basiti, pensavamo che
il governo desse delle spiegazioni sulla decisione di
rinnovare i vertici della Cassa Depositi e Prestiti.

E invece alle nostre domande di spiegazioni hanno risposto con
una scena muta". Lo dice la capogruppo del Movimento 5
stelle, Roberta Lombardi, al termine della riunione dei
capigruppo alla Camera in cui il governo ha confermato di
voler procedere con le nomine dei vertici della Cdp.

"Siamo basiti - aggiunge Lombardi - perché il
sottosegretario D'Andrea ha detto che ci sono vari motivi
per procedere all'elezione dei vertici. Quali?". "Avevamo
chiesto - annuncia la Lombardi - che venisse votata in Aula
la nostra mozione per chiedere al governo di venire a
riferire sulla questione, sul perché un governo
dimissionario voglia fare nuove nomine. Ma tutti i partiti,
ad eccezione di Sel, hanno bocciato la richiesta".

"Noi chiedevamo - conclude - la prorogatio dei vertici in
attesa di un governo. C'è una legge che permette la
prorogatio per 45 giorni in casi specifici. Ma tutti hanno
detto di no. Per noi è un abuso". (Public Policy)

VIC

CDP, NUTI (M5S): GOVERNO DIMISSIONARIO A PIACERE
(Public Policy) - Roma, 15 apr - "Cassa depositi e prestiti,
Governo dimissionario a piacere. Solo così si può definire
quanto avvenuto oggi durante la conferenza dei capigruppo che ha visto
tutti i partiti tranne il M5s (e Sel; Ndr) bocciare la
nostra proposta di mozione per le nomine del consiglio di
amministrazione". Lo scrive su Facebook il vice capogruppo
M5s alla Camera Riccardo Nuti.

"Per tutte le altre decisioni (es. creazione commissioni
permanenti, sindacato ispettivo) ci si sente dire 'il
Governo è dimissionario' - aggiunge Nuti - invece questa
volta il Governo non spiega in aula (ma vuole farlo il 17
stesso in riunione non pubblica dei capigruppo) l'urgenza di
queste nomine, che potrebbero essere rimandate, per un ente
strategico per il Paese, e sembra non essere dimissionario
ma nel pieno dei suoi poteri". (Public Policy)

GAV

CDP, BARETTA (PD): STRATEGICA PER DEBITI PA, NECESSARIA NUOVA GOVERNANCE
(Public Policy) Roma, 15 apr - "La Cassa Depositi e Prestiti
è un pezzo strategico per il pagamento dei crediti alle
imprese, non la possiamo mettere in uno stato di no
governance". Lo dice a Public Policy Pier Paolo Baretta del
Pd, vice presidente della commissione speciale della Camera.

Il Movimento 5 stelle che ha definito "un abuso" la
decisione del governo di procedere alla nomina dei nuovi
vertici della CDP e ha criticato tutti i partiti (tranne
Sel) che hanno votato contro la mozione dei 5 stelle di
prorogare i vertici per 45 giorni. Baretta risponde alle
critiche dicendo: "La Cdp oggi è uno degli strumenti più
utili per dare a questo decreto una reale applicazione. Il
ragionamento del M5s è totalmente dissociato dalla realtà. È
una posizione ideologica".(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata