Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

IMPRESE, SQUINZI: ABBIAMO BISOGNO DI UN'ITALIA VERAMENTE LIBERALE

23 gennaio 2013

Festival del lavoro 2012 - Assemblea generale Federmeccanica

(Public Policy) - Roma, 23 gen - "Abbiamo bisogno di una
Italia veramente liberale, di uno Stato che arretri nel suo
perimetro, lasci spazio a una sana concorrenza dei privati,
e che per primo applichi la legge, pagando i propri debiti e
rispettando i diritti dei cittadini e delle imprese". Così
il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi alla
presentazione dell'agenda dell'associazione per il prossimo
Governo.

La riforma del lavoro del governo Monti non è stata
sufficiente. Crediamo moltissimo, ha detto ancora Squinzi,
"nella riforma del titolo V della Costituzione. È arrivato
il tempo per cui competenze come energia, ambiente e
processi autorizzativi devono essere riportati a livello
centrale". "Dobbiamo estendere al complesso della Pa una
riorganizzazione centrata sulla digitalizzazione".

Confindustria, ha detto ancora Squinzi, "non è un partito
politico", e le sue proposte sono aperte a chiunque si
troverà a governare, anche a Grillo, se dovesse vincere.
(Public Policy)

LEP

© Riproduzione riservata