Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

IMPRESE, ZANONATO: FIDUCIA OGGI PER IL RILANCIO SUCCESSIVO

TUTTO ZANONATO, LANCIO DOPO LANCIO 09 maggio 2013

GOVERNO, ZANONATO: EVITIAMO CROCIATE SU IMU E RINEGOZIAMO PATTO DI STABILITÀ

(Public Policy) - Roma, 9 mag - Flavio Zanonato, ministro
per lo Sviluppo economico, intervenendo all'assemblea di
Rete Imprese Italia, ha presentato il Governo Letta e il suo
ministero "al servizio del Paese", e per questo ha detto di
essere venuto ad ascoltare. Ricordato che la crisi si è
mangiata il 6% dei consumi e il 25% degli investimenti, ha
affermato che le proposte di Rete Imprese su Imu, Tares e
congelamento Iva "vanno nella giusta direzione anche se
andranno valutate", perché la stabilità dei conti, senza
crescita, "non ha molto senso".

La riduzione della pressione fiscale insieme con il
rilancio degli investimenti privati sono i due obiettivi cui
il Mise guarda. Quanto ai secondi, precisato che "molto
dipende anche da voi", Zanonato ha promesso il
rifinanziamento del Fondo di garanzia, di operare per le
effettive riduzioni dei tassi d'interesse.

Definita fondamentale la partita del rimborso dei crediti
che le imprese vantano nei confronti della Pa, il ministro
ha riconosciuto la necessità di rivedere insieme con il
ministro dell'Ambiente il Sistri, il Sistema di controllo
della tracciabilità dei rifiuti, e ha proposto un tavolo
congiunto con le imprese sulle semplificazioni.

Zanonato si è interrogato in conclusione su come mai tutti
"dicano le stesse cose e poi le cose non accadono" e ha
promesso un serio tentativo di "saltare il colosso di Rodi".
(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata