Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Imu agricola, governo al lavoro per il ripristino dei vecchi parametri

imu 22 gennaio 2015

ROMA (Public Policy) - Dovrebbe arrivare a breve un provvedimento del governo che stabilisca, per quest'anno, il ripristino dell'esenzione ai fini del pagamento Imu dei terreni agricoli montani e parzialmente montani. Da quanto si apprende da fonti parlamentari, al Mef si sta studiando una soluzione per ripristinare per quest'anno i vecchi parametri Istat che escludevano dal pagamento dell'Imu tutti i terreni delle zone montane.

Il problema è sorto perché il governo, per trovare 350 milioni di euro già scritti a copertura del dl Irpef, ha emanato un decreto interministeriale il 28 novembre 2014 con cui è stata rimodulata l'applicazione dell'esenzione dall'Imu per i terreni montani: si è stabilito di esentare i comuni a oltre 600 metri di altitudine, di esentare solo in parte i terreni nei comuni tra 281 e 600 metri e di farla pagare nella sua interezza sui terreni agricoli dei comuni sotto i 281 metri.

Molti i sindaci dei Comuni montani che hanno protestato, tanto che il governo ha inserito in un decreto di dicembre (poi confluito nella legge di Stabilità) la proroga dei pagamenti al 26 gennaio. Ora però l'esecutivo è al lavoro per risolvere la situazione in extremis e su un pagamento già a bilancio nel 2014. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata