Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Imu agricola, via libera ai presupposti costituzionali

imu 28 gennaio 2015

ROMA (Public Policy) - Voto favorevole ai presupposti di costituzionalità al decreto per l'esenzione dell'Imu per i terreni agricoli. Lo ha deciso a maggioranza la commissione Affari costituzionali al Senato.

Il testo del provvedimento prevede che a decorrere dall'anno in corso, 2015, l'esenzione dall'imposta municipale propria (Imu) si applica: ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, ubicati nei Comuni classificati come totalmente montani, come riportato dall'elenco dei Comuni italiani predisposto dall'Istat (quello stabilito prima dell'intervento del governo di novembre); ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, di cui all'articolo 1 del decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99, iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classificati come parzialmente montani, come riportato dall'elenco dei Comuni italiani predisposto dall'Istat.

Tali criteri si applicano anche all'anno di imposta 2014. Per l'anno 2014 non è comunque dovuta l'Imu per quei terreni che erano esenti in virtù del decreto del ministro dell'Economia, di concerto con i ministri delle Politiche agricole e dell'Interno, del 28 novembre 2014 e che invece risultano imponibili per effetto dell'applicazione dei criteri sopra elencati. I contribuenti, che non rientrano nei parametri per l'esenzione, verseranno l'imposta entro il 10 febbraio 2015. (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata