Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Imu, aula Senato boccia parere Affari costituzionali. Ok requisiti urgenza

imu 05 dicembre 2013

ROMA (Public Policy) - L'Aula del Senato ha respinto il parere contrario della commissione Affari costituzionali sui presupposti di costituzionalità e di urgenza del dl Imu-Bankitalia. La maggioranza ha quindi decretato la sussistenza dei requisiti di costituzionalità e urgenza del decreto. Hanno votato contro i presupposti di costituzionalità M5s, Lega (tranne Roberto Calderoli che si è astenuto per "non sparare sulla Croce rossa"), Sel e Forza Italia.

"Riteniamo che il dl Imu-Bankitalia non abbia i presupposti alla costituzionalità", ha detto Loredana De Petris di Sel. "La proposta di abolizione dell'Imu crea un'evidente disparità di trattamento. Una parte dell'Imu è rimasta - ha detto Anna Maria Bernini di Forza Italia - È rimasta una parte di quella politica di rigore e tasse che per noi è alla base della crisi europea. Per questo votiamo contro il parere favorevole" ai principi costituzionali di urgenza del dl Imu.

"In un Aula che evidentemente non ha particolare attenzione per questo tema - ha detto Nicola Morra del Movimento 5 stelle - ci sembra improponibile discutere ancora su una decisione presa in commissione Affari costituzionali. Noi abbiamo votato contro e voteremo ancora contro" il parere favorevole alle pregiudiziali costituzionali del dl Imu "perché pensiamo che questo decreto viola l'articolo 77 della Costituzione". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata