Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

IMU, EMENDAMENTO SC: RADDOPPIO DETRAZIONI AL POSTO DI STOP PRIMA RATA

DL IMU, DACCI UN TAGLIO 30 settembre 2013

IMU, AULA SENATO APPROVA RELAZIONE GOVERNO SU EFFETTI FINANZIARI

(Public Policy) - Roma, 30 set - Riscrivere integralmente l'articolo 1 del dl Imu, Cig ed esodati, trasformando l'abrogazione della sola prima rata sull'abitazione principale in raddoppio delle detrazioni. A proporlo, come annuncia Enrico Zanetti, è un emendamento di Scelta civica presentato nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera al dl Imu.

"Così facendo, senza bisogno di coperture aggiuntive a quelle già trovate nel decreto - spiega Zanetti - diamo immediata attuazione all'abrogazione di fatto anche della seconda rata per circa il 70% delle famiglie italiane e garantiamo comunque una minore Imu da 200 a 300 euro pure al restante 30% che pagherà il saldo entro il 16 dicembre.

Inoltre, l'emendamento amplia il trattamento prima casa alle abitazioni degli anziani e dei disabili che risiedono in casa di riposo, alle abitazioni date in comodato gratuito a parenti in linea retta che vi risiedono e ad una casa di italiani residenti all'estero". "È la soluzione più seria, equa e finanziariamente sostenibile che andiamo predicando da tempo - aggiunge Zanetti - e che dà risposte certe con coperture già individuate, a fronte della propaganda berlusconiana che ha costretto il Governo a dare per abrogata l'Imu per tutti anche se in realtà era stata abrogata solo la metà". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata