Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Imu, per rata gennaio o intervento in Manovra o slittamento a giugno

dl imu, per rata gennaio o intervento in ddl stabilita' o slittamento a giugno 03 dicembre 2013

ROMA (Public Policy) - O un intervento nel ddl Stabilità, con il reperimento dei 440 milioni di euro da dare ai Comuni per "coprire" la mini-Imu di gennaio; oppure uno slittamento della rata dal 16 gennaio a giugno 2014 e un intervento di rimborso ai Comuni da inserire in fase di esame parlamentare del secondo dl Imu. Queste le due ipotesi sul piatto del governo per risolvere la questione della mini-Imu di gennaio. Lo si apprende da fonti di governo.

La prima ipotesi quindi è di intervenire subito, nella legge di Stabilità, con la presentazione di un emendamento che trovi e distribuisca i 440 milioni utili a coprire la rata del 16 gennaio a quei Comuni che nel 2013 hanno alzato le aliquote base dell'Imu. La seconda ipotesi invece è rimandare il tutto all'esame parlamentare del secondo dl Imu (che inizia il suo iter dal Senato) facendo intanto slittare la data del pagamento da gennaio a giugno 2014 e andando a reperire le risorse per i Comuni con un emendamento da presentare durante l'esame parlamentare. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata