Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Imu, stop seconda rata, coperta con banche e aumento benzina

imu 22 novembre 2013

ROMA - (Public Policy) - Aumento al 128% dell'Ires su banche, assicurazioni e Bankitalia e aumento delle accise della benzina nel biennio 2015-2016. Queste alcune coperture della bozza di decreto che abolisce la seconda rata Imu, di cui Public Policy è in possesso. Nel 2013, viene stabilito, l'acconto Ires aumenta dal 100 al 101%. Per gli enti creditizi e finanziari, per la Banca d'Italia e per le società e gli enti che esercitano attività assicurativa aumenta invece al 128% nel 2013 e al 127% nel 2014.

Per quanto riguarda gli aumenti delle accise su benzina e gasoli viene stabilito un aumento per il periodo dal 1 gennaio 2015 al 15 febbraio 2016 "in misura tale da determinare maggiori entrate non inferiori a 1.505 milioni di euro per il 2015 e a 42,2 milioni di euro per il 2016". Inoltre viene stabilito che per quanto riguarda l'acconto sull'imposta del risparmio amministrato, l'importo versato non può essere inferiore al 100% dell'imposta che risulterà dovuta con la dichiarazione dei redditi. (Public Policy)

VIC-SOR

© Riproduzione riservata