Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Le intercettazioni secondo Orlando

intercettazioni 02 gennaio 2018

ROMA (Public Policy) - In seguito ai pareri espressi dalle commissioni parlamentari, il testo del dlgs Intercettazioni approvato definitivamente dal Cdm è stato modificato in sede di secondo esame preliminare,.

Viene previsto, in particolare una maggior tutela della riservatezza delle comunicazioni del difensore con il proprio assistito, stabilendo che, fermo restando il divieto di attività diretta di intercettazione con conseguente inutilizzabilità delle relative acquisizioni, nel caso di attività di ascolto in via anche solo occasionale sia vietata la verbalizzazione delle relative comunicazioni o conversazioni".

Tra le novità anche un innalzamento da cinque a dieci giorni del termine temporale attributo alle difese per l’esame del materiale intercettato, una volta che questo sia stato depositato, prevedendo anche una prorogabilità del termine in ragione della quantità del materiale investigativo raccolto e della sua complessità; l’anticipazione del rilascio di copia dei verbali di trascrizione sommaria (quella effettuata dalla polizia giudiziaria in corso di operazioni), una volta disposta l’acquisizione ad opera del giudice con pressoché definitiva espulsione, salvo recupero in udienza preliminare o in dibattimento, del materiale che in un primo momento era stato ritenuto irrilevante e che poi, anche in ragione di elementi sopravvenuti, venga diversamente valutato.

continua - in abbonamento

FRA

© Riproduzione riservata