Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Mediaset vs Google: non pagano le tasse

Mediaset 15 luglio 2014

(Public Policy) - Roma, 15 lug - In Europa, i "giganti" di internet "si arricchiscono, danno pochissimo lavoro, non apportano finanze alla produzione di contenuti, alimentano la pirateria non rispettando il diritto d'autore e promuovono la cultura del 'tutto gratis', asciugando le risorse che finanziano i contenuti, 'succhiano' risorse dal mercato pubblicitario (ovviamente non dichiarate nel quanto e nel cosa), competono senza parità con gli operatori di contenuti editoriali e non pagano neppure le tasse".

Lo ha detto il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, durante un'audizione in commissione Trasporti alla Camera. I big della Rete, ha aggiunto Confalonieri citando Google, "sono cresciuti e si sono affermati trasportando massicce quantità di contenuti illegali. Ormai questo è un dato acquisito e nessuno per il passato potrà porvi rimedio: debole consolazione ottenerne i danni via tribunale".

Rispetto al passato, però, rileva il presidente Mediaset, "qualcosa sta cambiando: non è più vietato, neppure in sede europea, parlare di regolamentazione in internet e si può parlare di competizione equa, senza scatenare le reazioni di chi grida alla lesa libertà della rete". (Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata