Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

INTERROGAZIONE SULL'IMU: GRATUITÀ PER GLI IMMOBILI AD USO FAMILIARE

17 aprile 2012

(Public Policy) - Roma 17 aprile 2012 - Esentare dal pagamento dell'Imu le abitazione concesse in comodato d'uso gratuito ai familiari e cancellare la limitazione sul numero delle pertinenze. E' quanto chiede in un'interrogazione al ministro dell'Economia, Mario Monti, il deputato della Lega Nord, Matteo Bragantini. L'Imu (l'imposta municipale unica) introdotta con il decreto “Salva Italia” di dicembre, ha sostituito la vecchia Ici, l'Imposta comunale sugli immobili, il cui introito finisce per il 50 per cento nelle casse dei comuni e per il restante 50 allo Stato.

La nuova disciplina ha cancellato la possibilità per i comuni di decidere se far pagare o meno la tassa sulle abitazioni concesse in comodato d'uso gratuito ai familiari e ha limitato ad una il numero delle pertinenze della prima casa, su cui si applica l'aliquota agevolata. L'interrogazione chiede “se non sia opportuno” istituire la vecchia disciplina, con un'apposita legge, vista anche l'incertezza che ancora caratterizza l'Imu: i comuni hanno il potere di decidere quali aliquote applicare, ma molti non lo hanno ancora fatto.

© Riproduzione riservata