Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Iraq, Bonino: Occidente bravo a deporre dittatori, poi non sa che fare

iraq 26 giugno 2014

ROMA (Public Policy) - "Se uno oggi prende una carta geografica e constata quello che sta succedendo in tutta la parte, ovviamente allargata, del Mediterraneo del Sud, vede una regione in assoluta ebollizione, in cui si scontrano (e non per questioni religiose) non più solo sunniti e sciiti, ma anche pezzi della stessa famiglia sunnita. Il tutto è complicato da uno scontro sotterraneo relativo alla successione all'interno della famiglia regnante in Arabia Saudita. Se questa è l'analisi, è disperante ma più facile leggere quello che sta succedendo in Iraq", visto che l'Occidente è bravo "a deporre e uccidere i dittatori" ma dopo "non sa assolutamente cosa fare".

Lo dice l'ex ministro degli Esteri Emma Bonino, durante una conferenza nella sede del Partito Radicale, dal titolo: "Turchia nell'Unione europea: dall'Italia, uno scatto in avanti nel negoziato di adesione". "Sono preoccupata inoltre - aggiunge - della questione Algeria, una delle situazioni più 'polveriera' che io conosca. Questo è il mondo che ci circonda, perchè la geografia non è un optional". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata