Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Istat, disoccupazione giovanile al 42,9%, 705mila disoccupati tra 15 e 24 anni

lavoro 29 agosto 2014

ROMA (Public Policy) - Roma, 29 ago - Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati o disoccupati) è pari al 42,9%, in diminuzione di 0,8 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 2,9 punti nei dodici mesi. Lo riferisce l'Istat. Il numero di giovani disoccupati, pari a 705 mila, è in aumento dello 0,5% nell'ultimo mese (+3 mila) e del 10,0% rispetto a dodici mesi prima (+64 mila). L'incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari all'11,8% (cioè più di un giovane su 10 è disoccupato).

Tale incidenza, emerge dal rapporto Istat, risulta in aumento di 0,1 punti percentuali nell'ultimo mese e di 1,1 punti rispetto allo scorso anno. I giovani occupati a luglio 2014 sono invece 939mila, in aumento del 3,9% rispetto al mese precedente (+36 mila) ma in diminuzione del 2,5% su base annua (-25 mila). Il tasso di occupazione giovanile, pari al 15,7%, aumenta di 0,6 punti percentuali rispetto al mese precedente ma diminuisce di 0,3 punti nei dodici mesi.(Public Policy)

LEP

© Riproduzione riservata