Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Gli istituti professionali secondo la "Buona scuola" (versione Fedeli)

fedeli 18 gennaio 2017

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) - A partire dall'anno scolastico 2018/2019 più attività pratiche all'interno degli istituti professionali, alternanza scuola-lavoro già dalle classi seconde, undici indirizzi di studio, percorsi individuali per gli studenti e più ore dedicate alle materie d'indirizzo.

Sono alcune delle novità contenute in uno degli otto decreti legislativi del Miur (a firma Valeria Fedeli, nella foto), approvati sabato scorso dal Consiglio dei ministri, e trasmessi al Parlamento per i pareri.

Il dlgs, attuativo della riforma "Buona scuola", punta a riformare profondamente gli istituti professionali, che da anni stanno affrontando una forte crisi, con il calo di iscrizioni e gli abbandoni precoci.

Il testo dunque modifica le norme introdotte nel 2010 e volute dall'allora ministra Mariastella Gelmini.

continua -in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata