Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Italicum, per la Camera le circoscrizioni saranno 150

Italicum 24 gennaio 2014

ROMA (Public Policy)- Sono 150 le circoscrizioni (per l'elezione della Camera) contenute nella tabella B allegata al testo base della legge elettorale, depositata dal relatore e presidente della commissione Affari costituzionali Francesco Paolo Sisto. Le circoscrizioni scelte riprendono i quelle del 1993 (legge Mattarella) ma sono state accorpate. La questione circoscrizioni ha suscitato non poche polemiche durante l'ufficio di presidenza di oggi della commissione, quando il Pd (con l'intervento di Emanuele Fiano) ha detto di voler affidare al Governo la delega per la compilazione delle circoscrizioni.

Le 150 circoscrizioni per l'elezione della Camera sono suddivise così: 12 i collegi in Piemonte, 24 per la Lombardia, 12 in Veneto, 3 Friuli-Venezia Giulia, 4 Liguria, 10 Emilia Romagna, 9 Toscana, 2 Umbria, 14 Lazio, 3 Abruzzo. E ancora: una per il Molise, 15 in Campania, 11 Puglia, 2 Basilicata, 5 Calabria, 13 Sicilia, 4 Sardegna. Infine, sono riportate separatamente le due circoscrizioni del Trentino-Alto Adige e della Valle d'Aosta: la prima sarà composta da otto collegi uninominali e la seconda da un collegio.

Per quanto riguarda il Senato, invece, sono presenti nella Tabella B 81 circoscrizioni; inserite comunque nel testo base - votato oggi dalla commissione - nell'attesa della riforma costituzionale. Mancano, invece, le circoscrizioni estere. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata