Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Iva, pronti i decreti sui registratori di cassa telematici

shutterstock_63461440 01 settembre 2016

ROMA (Public Policy) -Sono in arrivo tre decreti attuativi del Tesoro sull'Iva telematica, in particolare per i beni venduti tramite distributori automatici. Ieri la ministra delle Riforma, Maria Elena Boschi, ha annunciato in Consiglio dei ministri che i tre provvedimenti sono stati adottati dal governo. Manca solo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

I testi - esaminati dalla Commissione europea - sono attuativi del decreto legislativo 127 del 2015 sulla trasmissione telematica delle operazioni Iva e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici. I registratori di cassa telematici entreranno a regime il 1° gennaio 2017.

Il primo provvedimento del Mef individua i soggetti passivi Iva "per cui l'Agenzia delle entrate realizza un programma di assistenza, differenziato per categoria di soggetti, con cui sono messi a disposizione, in via telematica, gli elementi informativi necessari per le liquidazioni periodiche e per la dichiarazione annuale dell'Iva".

Il secondo invece definisce le modalità per la tracciabilità dei pagamenti effettuati e ricevuti. L'ultimo mette nero su bianco le nuove modalità semplificate di controlli a distanza degli elementi acquisiti dall'Agenzia delle entrate "basate sul riscontro tra i dati comunicati dai soggetti passivi dell'imposta sul valore aggiunto e le transazioni effettuate, tali da ridurre gli adempimenti di tali soggetti, non ostacolare il normale svolgimento dell'attività economica degli stessi ed escludere la duplicazione di attività conoscitiva". (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata