Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Jobs Act, Migliore (Sel) scrive a Renzi: parliamone

pa 10 gennaio 2014

ROMA (Public Policy) - Dopo la presentazione delle proposte sul lavoro del Pd il capogruppo di Sel della Camera, Gennaro Migliore, ha inviato una lettera al segretario democratico Matteo Renzi per "avviare un confronto sulle proposte per uscire dalla crisi e per invertire la tendenza della disoccupazione creando nuovi posti di lavoro".

IL TESTO DELLA LETTERA DI MIGLIORE A RENZI
"Caro segretario, nei giorni hai presentato le tue proposte, e del Partito democratico, sul lavoro e sulla rappresentanza sindacale che avete chiamato Jobs Act. Come sai Sinistra ecologia libertà, anche se all'opposizione, è interessata a trovare le politiche necessarie a far uscire il nostro Paese dalla crisi economica in atto, a ridare fiducia e speranza ai cittadini italiani e, soprattutto, a invertire la tendenza che, purtroppo, vede il nostro paese con il triste primato europeo di oltre un miliardo di ore di cassa integrazione e con una disoccupazione ormai stabilmente sopra il 12%".

"Dato, ancor più, drammatico quando si parla della disoccupazione giovanile ormai sopra il 40%. Nei mesi scorsi, anche Sel ha presentato una proposta di legge che individua una riposta concreta al problema della disoccupazione attraverso la creazione di un programma nazionale d'interventi pubblici detto Green New Deal italiano, che crediamo sia uno strumento molto utile per generare nuovi posti di lavoro e che risponde alle esigenze di messa in sicurezza del territorio e di efficienza energetica degli edifici obsoleti".

"Inoltre, sul decisivo tema della democrazia nei luoghi di lavoro, siamo certi che si possa legiferare in poche settimane. È, infatti, molto avanzato il percorso fin qui fatto dalla Camera dei deputati, in particolare nella commissione Lavoro, riguardo al tema della democrazia sindacale e dei lavoratori, al quale abbiamo contribuito con nostre proposte di legge. Crediamo, pertanto, sia utile avviare un confronto sulle proposte, in vista del dibattito parlamentare". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata