Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Manovra 2017, cosa cambia per le Fondazioni bancarie?

abaco terzo settore 13 novembre 2016

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) - Le Fondazioni bancarie potranno ricevere il credito d'imposta per i contributi versati ai Fondi per il volontariato, previsto dalla manovra finanziaria, solo per la parte eccedente agli obblighi già previsti per legge.

È la richiesta contenuta in un emendamento della capogruppo Pd in commissione Affari sociali alla Camera, Donata Lenzi, presentato a nome della stessa commissione alla legge di Bilancio.

La proposta di modifica, viene riferito, potrebbe incrociare il parere favorevole del governo durante l'esame in commissione Bilancio. Il Pd - ci spiega Lenzi - "punta molto a questa modifica", in modo tale "che venga precisato a quale parte dei contributi si applichera' il credito d'imposta".

Nel caso la proposta venisse approvata, le Fondazioni potranno usufruire del credito solo per i contributi in piu' che decideranno di donare, e non per la parte che sono obbligate a versare per legge. (Public Policy)

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata