Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

LAVORO, CDM APPROVA ARMONIZZAZIONE REQUISITI ACCESSO A SISTEMA PENSIONISTICO

26 ottobre 2012

(Public Policy) - Roma, 26 ott - Il Consiglio dei ministri,
su proposta del ministro del Lavoro Elsa Fornero, ha
approvato oggi il regolamento per armonizzare i requisiti di
accesso al nuovo sistema pensionistico per le categorie
professionali che hanno requisiti diversi rispetto a quelli
in vigore nell'assicurazione generale obbligatoria.

Si tratta, in particolare, del comparto difesa-sicurezza,
Vigili del fuoco e soccorso pubblico e di iscritti a fondi
Inps, ex-Enpals e ex-Inpdap. Vengono gradualmente
incrementati i requisiti richiesti per la pensione di
vecchiaia del personale militare delle Forze armate,
compresa l'Arma dei carabinieri, la Guardia di finanza, le
Forze di polizia a ordinamento civile e i Vigili del fuoco.

Anche a seguito dell'intervento normativo in questione - si
legge in una nota di Palazzo Chigi - "i lavoratori dei
settori interessati mantengono comunque condizioni e
requisiti di accesso al sistema pensionistico tipici delle
loro carriere".

Passando alle novità per gli iscritti ai fondi Inps,
ex-Enpals ed ex-Inpdap, per quanto riguarda i lavoratori
delle miniere, cave e torbiere è previsto l'aumento di un
anno, da 55 a 56, dell'età pensionabile di vecchiaia, mentre
per l'accesso alla pensione anticipata il requisito minimo
contributivo è di 37 anni e due mesi per il 2013, e di un
ulteriore mese per il 2014.

"Disposizioni di armonizzazione" sono dettate per ulteriori
categorie di lavoratori, fra cui quelli iscritti al fondo
dello spettacolo, gli spedizionieri doganali e i lavoratori
del settore marittimo. Lo schema di regolamento passa ora
all'esame delle competenti commissioni parlamentari e del
Consiglio di Stato. (Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata