Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

LAVORO, INGROIA (RIVOLUZIONE CIVILE): ECCO IL NOSTRO PIANO SUL LAVORO

28 gennaio 2013

lavoro1

(Public Policy) - Roma, 28 gen - "Un piano straordinario per
il lavoro" che promuova un intervento pubblico con
investimenti in settori strategici, in ricerca e sviluppo,
convertendo l'economia "nel segno della sostenibilità
economica". Questo il piano sul lavoro di Rivoluzione
civile, la coalizione capeggiata da Antonio Ingroia
presentato questa mattina nella sala Nassirya del Senato.

Tra gli obiettivi c'è l'innalzamento della spesa per
ricerca e sviluppo che deve passare dall'1,26% attuale al
2,2%. Poi c'è il settore della green economy. Qui, la
proposta di rivoluzione civile è introdurre un "cuneo
fiscale ecologico" che prevede l'abbassamento delle tasse
sul lavoro. La finalità è abbassare i consumi energetici e
la produzione di anidride carbonica.

Sempre sul fronte delle imprese c'è il contrasto alle
delocalizzazioni con una legge che prevede la restituzione
dei contributi pubblici a coloro che spostano le produzioni
fuori dall'Italia.

Ecco in sintesi le altre proposte:

1 - ripristinare l'articolo 18, cancellare l'articolo 8
(della legge Sacconi) e la riforma delle pensioni;

2 - approvare la legge sulla democrazia nei luoghi di
lavoro;

3 - istituire un reddito minimo garantito per i giovani e
un assegno di maternità universale per le donne;

4 - un piano straordinario per il lavoro nel settore del
risanamento idrogeologico, della manutenzione ed
efficientamento del patrimonio pubblico, della mobilità
sostenibile;

5 - la stabilizzazione dei precari della scuola e della
pubblica amministrazione. (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata