Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Lavoro, ridotte da 8 a 5 proroghe per contratto a termine

lavoro 17 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - Ridotte da 8 a 5 le possibili proroghe per il contratto a tempo determinato, che potrà essere stipulato senza causale per un massimo di 36 mesi. Lo stabilisce un emendamento del Pd (a prima firma Marialuisa Gnecchi) approvato dalla commissione Lavoro alla Camera, presentato al decreto per il rilancio dell'occupazione. La proposta di modifica faceva parte del pacchetto di proposte Pd su cui i democratici avevano raggiunto un accordo con il governo.

Tra le altre norme approvate - a firma Pd - ci sono quelle sull'apprendistato (reintroduzione della forma scritta del piano formativo, dell'obbligo della formazione pubblica e una norma per la stabilizzazione degli apprendisti) e quelle sul contratto a termine: con un emendamento si stabilisce che il tetto del 20% per l'utilizzo dei contratti a tempo dovrà essere calcolato non "sull'organico complessivo", ma in base al numero "totale dei lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato in forza al 1° gennaio dell'anno di assunzione". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata