Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La legge di Bilancio proroga il bonus casa, anche per le popolari

casa periferia città 19 ottobre 2017

ROMA (Public Policy) - Proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2018, del bonus casa per le ristrutturazioni edilizie e allargamento agli istituti autonomi per le case popolari. Lo prevede una bozza della legge di Bilancio, esaminata e varata dal Consiglio dei ministri di lunedì, di cui Public Policy ha preso visione.

La bozza di manovra è composta da una sessantina di articoli ed è quella entrata in Cdm lunedì, su cui è ancora in corso il lavoro di limatura da parte dei tecnici.

Nello specifico, come per l'ecobonus, l'incentivo viene esteso anche agli enti aventi le stesse finalità sociali degli istituti autonomi per le case popolari, istituiti nella forma di società che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di in house providing e che siano costituiti e operanti alla data del 31 dicembre 2013, di loro proprietà o gestiti per conto dei Comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica, nonché dalle cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

Anche per questo bonus viene assegnato all'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) il compito di effettuare i controlli sulla base delle informazioni dell'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie. (Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata