Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

In legge di Bilancio spunta la web tax firmata Pd

google 13 novembre 2017

ROMA (Public Policy) - Il Pd, nella persona del presidente della commissione Industria del Senato Massimo Mucchetti, ha presentato un emendamento alla manovra 2018 per introdurre nell'ordinamento italiano una compiuta forma di web tax.

Lo ha annunciato il capogruppo Pd in commissione Bilancio a Palazzo Madama, Giorgio Santini, parlando con i cronisti a margine di una riunione di maggioranza e Governo sul dl Fisco.

Partendo dall'embrione di Google tax abbozzato con la Manovrina di aprile, spiega Santini, l'emendamento Mucchetti (che sull'argomento aveva presentato anche un proprio disegno di legge), concordato con il gruppo Pd, prevede che da una tassazione forfettaria per i giganti del web si passi a un sistema fiscale con tassazione ordinaria basata sul concetto della stabile organizzazione.

Santini sottolinea come appunto la proposta Mucchetti sia condivisa da tutto il gruppo del Pd Senato e abbia buone chance di essere approvata nella prima lettura parlamentare della legge di Bilancio. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata