Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Legge elettorale, oggi si chiude alla Camera

Italicum 11 marzo 2014

ROMA (Public Policy) -

18.39 - Sono oltre 30 le votazioni effettuate oggi dall'assemblea alla Camera. All'appello mancano da votare pochi emendamenti a cui vanno aggiunti quelli accantonati durante l'esame in aula. Quindi - a quanto si apprende - il voto dovrebbe arrivare entro questa sera (tra le 22 e le 24). Al momento sono stati presentati 14 ordini del giorno.

17.54 - L'aula della Camera ha respinto l'emendamento alla legge elettorale a firma Gregorio Gitti (PI) che introduceva la doppia preferenza con alternanza di genere. L'emendamento è stato bocciato con 297 voti contrari. 277 i favorevoli.

L'emendamento è stato bocciato per 20 voti. Fondamentali per il 'no' alla proposta i voti del governo. Erano presenti in aula infatti 11 sottosegretari e 3 ministri: Maria Elena Boschi (Riforme), Marianna Madia (Pubblica amministrazione) e Federica Mogherini (Esteri). L'emendamento inoltre prevedeva l'annullamento delle schede che non riportavano due preferenze di genere diverso.

16.47 - L'aula della Camera ha approvato a maggioranza i due emendamenti alla legge elettorale a firma Elena Centemero (FI) e Luigi Famiglietti (Pd) che prevedono la possibilità di multicandidature per un massimo di 8 collegi.

15.27 - È ripreso in aula alla Camera l'esame della legge elettorale. L'assemblea è chiamata a votare gli emendamenti sulle preferenze. La maggioranza punta a chiudere il provvedimento per oggi in serata.

12.22 - L'emendamento che riscrive quasi per intero la nuova legge elettorale (con soglie, sbarramenti e formula matematica per trasformare i voti in seggi) è stato approvato con 78 voti di scarto.

I sì infatti sono stati 315, i no 237. La modifica - presentata dal relatore Francesco Paolo Sisto (FI) - recepisce i punti dell'accordo tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi.

Sommando i numeri su cui possono contare i gruppi sono venuti a mancare circa 100 voti. Il Pd può contare su 293, Forza Italia 67, Ncd 29 e Scelta civica 27; si arriva a 416. I votanti sono stati 552.

10.46 - È ripreso in aula alla Camera l'esame della legge elettorale. Dopo la bocciatura di ieri degli emendamenti sulla parità di genere, l'aula oggi esaminerà le proposte di modifica sulle nuove soglie al 4,5% (per i partiti coalizzati) e del 37% (per ottenere il premio di maggioranza).

Entro oggi l'assemblea di Montecitorio dovrebbe licenziare il provvedimento che poi dovrà passare al Senato.

- La giornata di ieri

(Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata